東京都健康安全研究センター
Incidenza delle malattie infettive a Tokyo

Malattie infettive che attualmente richiedono cautela

Attualmente si richiede cautela nei confronti delle seguenti malattie infettive a Tokyo.

Pertosse

Sorveglianza malattie infettive

Il rapporto settimanale sulle malattie infettive a Tokyo viene redatto con cadenza settimanale riguardo ai risultati della sorveglianza sull’incidenza delle malattie infettive a Tokyo.

Cifre riferite al passato (PDF)

 

Risposte e provvedimenti previsti dalla legge

In Giappone le indagini, le risposte e i provvedimenti sono compito degli organismi governativi come prescritto dalla legge per pazienti affetti da malattie contagiose contemplate dalla legge.

Legge sulla prevenzione delle malattie infettive e cure mediche per pazienti affetti da malattie contagiose

La legge sulla prevenzione delle malattie infettive e cure mediche per pazienti affetti da malattie contagiose definisce le malattie infettive fortemente contagiose e che causano gravi conseguenze per la vita e per la salute, indicando metodi di prevenzione e interventi di prevenzione della diffusione del contagio.

La legge riguarda la sorveglianza epidemiologica nazionale delle malattie infettive e prescrive la risposta degli organismi governativi quando si identifichino dei pazienti.

Sorveglianza epidemiologica nazionale delle malattie infettive

La sorveglianza epidemiologica nazionale delle malattie infettive è condotta allo scopo di identificare e di analizzare l’incidenza delle malattie infettive, fornendo informazioni per prevenire l’incidenza e la diffusione di malattie infettive.

La sorveglianza epidemiologica nazionale delle malattie infettive indica rispettivamente le “malattie infettive che tutti i medici devono segnalare”, che vanno segnalate se diagnosticate da un medico o da un veterinario, e le “malattie infettive che devono essere segnalate dalle strutture di controllo”, che prevedono la segnalazione dei casi che sono stati diagnosticati presso strutture sanitarie designate (strutture sanitarie di controllo).

Le notifiche e le segnalazioni raccolte dai centri di pubblica sanità sono redatte per raccomandare attenzione e precauzione riguardo allo stato delle insorgenze nelle rispettive regioni e per fornire informazioni.

Inviti alla cautela / Allarmi

Se le segnalazioni di malattie infettive che prevedono la notifica da parte delle strutture di controllo superano un determinato livello, i comuni dirameranno inviti alla cautela o allarmi.

  • Invito alla cautela: Prima dell’insorgere di un’epidemia, si emana un invito alla cautela in caso di alta probabilità di una grave insorgenza nel giro di quattro settimane. Dopo l’insorgenza, si emana un invito alla cautela se si sospetta che l’insorgenza continui.
  • Allarme: Se si è verificata una grave insorgenza o se si sospetta che l’insorgenza in atto continui.

Risposta degli organismi governativi quando si identificano dei malati

Al ricevimento di segnalazioni da parte delle strutture sanitarie, i centri di pubblica sanità possono intervistare i pazienti, le loro famiglie e singoli individui. In base all’esito delle interviste e delle indagini, agli individui sospetti di essere stati infettati sarà consigliato di consultare il medico. Secondo il tipo di malattia e le condizioni saranno presi provvedimenti quali ricovero ospedaliero o disinfezione.

Malattie infettive di categoria I / Malattie infettive estremamente pericolose in termini di grado di contagiosità e gravità in caso di contagio (febbre emorragica Ebola, peste, ecc.)

  • Limitazioni della circolazione
  • Indagine su viaggi e comportamenti
  • Ricovero ospedaliero, in linea di principio (spese sanitarie a carico del governo)
  • Disinfezione degli effetti personali, abitazione, ecc.

Malattie infettive di categoria II / Malattie infettive molto pericolose in termini di grado di contagiosità e gravità in caso di contagio (tubercolosi, MERS, ecc.)

  • Indagine su viaggi e comportamenti
  • Ricovero ospedaliero secondo le circostanze (spese sanitarie in caso di ricovero ospedaliero coperte da fondi pubblici)
  • Disinfezione degli effetti personali, ecc.

Malattie infettive di categoria III / Malattie infettive non molto pericolose in termini di grado di contagiosità e gravità in caso di contagio ma che possono causare contagio di massa (colera, infezione da E. coli enteroemorragico, ecc.)

  • Indagine su viaggi e comportamenti
  • Limitazioni di lavoro per determinate professioni
  • Disinfezione degli effetti personali, ecc.

Malattie infettive di categoria IV / Malattie infettive trasmesse da animali o cibi e bevande (febbre gialla, rabbia, ecc.)

  • Indagine su viaggi e comportamenti
  • Disinfezione, compreso trattamento degli animali

Malattie infettive di categoria V / Malattie infettive su cui si raccolgono e si diffondono informazioni per prevenire la diffusione dell’insorgenza (morbillo, influenza stagionale, ecc.)

  • Indagine su viaggi e comportamenti

Malattie contagiose identificate, nuove malattie infettive, nuova influenza, ecc.

  • Limitazione di spostamento
  • Indagine su viaggi e comportamenti
  • Ricovero ospedaliero, in linea di principio (spese sanitarie coperti da fondi pubblici)
  • Disinfezione degli effetti personali, abitazione, ecc.
本ホームページに関わる著作権は東京都健康安全研究センターに帰属します ご利用にあたって
© 2018 Tokyo Metropolitan Institute of Public Health. All rights reserved.